top of page
  • Immagine del redattorearianna guarnieri

RESILIENZA, DETERMINAZIONE. Albi illustrati per parlarne


Devo fare una ammissione: divoro libri da sempre.

Da che io ricordi, nella mia vita, le storie ci sono sempre state.

E le storie mi hanno sempre aiutato moltissimo.


In fondo non hai pensato anche tu almeno una volta che quel libro (o quella canzone!) parlasse proprio di te?


Parlasse a te.


E quel libro (o quella canzone) l’hai molto amata. In qualche modo ti ha cambiato, ti ha insegnato qualcosa.


I libri, lo sappiamo, non cambiano la vita.Non esistono libri che sono ricette per capire cos’è l’amicizia o per togliere il pannolino, ma i libri possono aiutarti ad affrontare un argomento con tu*figli*. Può capitare che tu*figli* incontri un libro che racconta la sua storia…

Le storie aiutano ad immedesimarsi a intravedere punti di vista diversi, nuove soluzioni facendo finta che…


SPOSTATI SIGNOR MONTAGNA


ll signor Montagna nella sua lunga vita, fermo e immobile, ha visto molte cose.Ad un tratto «Hei signor Montagna! Puoi spostarti da li? Voglio vedere cosa c’è lì dietro!». Come può una bambina pretendere che una montagna si sposti? Il Signor Montagna cerca di dissuaderla raccontandole di tutti i possibili pericoli. Ma Lily non demorde e guidata dal Sig. Montagna impara a scalare: dall’altra parte c’è un mondo tutto da esplorare e Lily parte, verso la linea dell’orizzonte per scoprire nuovi mondi. Il Signor Montagna attende con ansia il suo ritorno, e gioisce per tutte le belle scoperte di Lily.

Un albo sulla tenacia e la curiosità ma anche sulla capacità di accogliere e poi lasciare andare.


FORTUNATAMENTE

L’albo illustrato Fortunatamente è uscito negli Stati Uniti a metà degli anni Sessanta e Orecchio Acerbo, casa editrice di grande qualità, l’ha portato in Italia. L’autore è Remy Charlip, artista newyorkese molto versatile, di cui pochissimi libri purtroppo hanno trovato un’edizione italiana. Mi piace molto questo albo illustrato perché racchiude una storia in grado di accostare con perfetta sintonia, leggerezza e profondità, divertimento e riflessione.

Anche i bambini (e i ragazzi!) amano questo libro che li tiene con il fiato sospeso fino alla fine.

Fortunatamente racconta di un bambino, Ned, questo il suo nome, che si trova a vivere un’avventura un po’ come su una giostra, tra continui alti e bassi tra la fortuna e la sfortuna.Tutto ha inizio quando Ned riceve l’invito per una festa a sorpresa in Florida.Che festa sarà? Chi ci sarà?

Ned non se lo chiede, ma coglie subito l’occasione per un bel viaggio, dato che lui si trova a New York. Da qui ha inizio una catena di peripezie. Tra cui un aereo che esplode!Alla gioia segue la paura, alla speranza segue la frustrazione, alla soddisfazione, la delusione… non è un bellissimo insegnamento?

La vita, sappiamo bene noi adulti, porta splendidi regali, ma non fa sconti. Dietro l’avventura di Ned si nasconde una grande verità: non c’è nuvola senza sole e non c’è sole senza nuvola.

Introdurre qualche “fortunatamente” e qualche “sfortunatamente” nei dialoghi con i nostri bambini, può essere non solo divertente, ma anche di grande realismo, e in ultimo, conforto.

LEZIONI DI VOLO

Avete presente tutte quelle volte in cui vi siete trovati nei guai e avete ironicamente commentato che, allorché veniste al mondo, nessuno vi aveva fornito un libretto di istruzioni per affrontare la vita? Beh, Lezioni di volo aspira ad essere il suddetto manuale. (ATTENTI, NON E' UNA VERA E PROPRIA, MA UNA SERIE DI AFORISMI SAGGI PER AIUTARE IL PULCINO..)


UN GRANDE GIORNO FATTO DI NIENTE

all’improvviso ti imbatti in un libro che racconta come sia speciale la piccola vita di ognuno di noi. Una qualsiasi giornata normale che, seppur segnata da una mancanza, si trasforma da noiosa in una sorprendente avventura. Apparentemente, fatta di niente.

La pioggia, il fango, gli occhiali grondanti e le gocce che colano dal collo.Un videogioco che prima sembrava indispensabile e che, una volta perduto («Tragedia delle tragedie!»),sconforto, un po’ di rabbia e… sbam! Fuori, in fuga sotto la pioggia, senza saper bene cosa fare. Un grande giorno di niente comincia così, con un ragazzino svogliato, un oggetto smarrito e una avventura imprevista nel bosco che all’improvviso dischiuderà al protagonista un orizzonte straordinario.


CAPITOMBOLI E BERNOCCOLI

Ci sono bernoccoli, feritine, scottature, bozzi blu….ma il bello è che via via che i piccoli infortuni accadono vengono eliminati dallo zaino e questo diventa sempre più leggero. E man mano che lo zainetto si alleggerisce il bimbo impara a riconoscere i pericoli, a misurare le distanze, e tutto ciò che serve per crescere senza farsi troppo male. Un albo tenero e consolatorio ma anche intelligente, rassicurante


SPOSTATI SIGNOR MONTAGNA

F. Sanna

Edizioni Settenove


FORTUNATAMENTE

Remy Charlip

Edizioni Orecchio Acerbo


LEZIONI DI VOLO

Vaino Pirkko

Clavis Ediziozioni



UNA GRANDE GIORNATA FATTA DI NIENTE

Beatrice Alemagna,

edizioni Topipittori


CAPITOMBOLI E BERNOCCOLI

Giusi Quarenghi, illustrazioni di Chiara Carrer

Edizioni Rizzoli


73 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page